Skip to main content

Nuova exit per H-Farm, Orgraf acquisisce Logopro

Posted in

H-Farm, il Venture Incubator trevigiano che opera a livello internazionale in ambito Web, Digital e New Media, dopo una breve trattativa ha firmato la cessione di Logopro, quinta startup ad aggiungersi alla lista delle “exit” realizzate nel corso degli anni con H-art, H-care, Shicon e Log607.

Nata nel febbraio 2009 sotto la guida di Alessia Bellon, Logopro è stata la prima startup tutta al femminile ad essere stata incubata in H-Farm. Fin dagli esordi, il business della startup si è orientato verso la fornitura di servizi di corporate identity di successo per le aziende. Su questa base si è quindi specializzata nellʼofferta di servizi di design e stampa a prezzi competitivi per PMI, liberi professionisti, start-up, siti web, attività commerciali e studi.

Molte le aziende che fin da subito hanno creduto in questʼidea innovativa e che hanno usufruito dei servizi e della professionalità offerti. Chi però ha puntato gli occhi su Logopro, decidendo di investire in questʼ iniziativa è stata Orgraf, dinamica azienda inizialmente specializzata nella produzione di modulistica per il computer, che nel corso degli anni ha attuato un completo rinnovamento tecnologico e culturale, professionalizzandosi nella stampa di qualità, nel finissaggio cartotecnico e nei servizi informatici.

Orgraf ha acquistato da H-Farm il 65% delle quote del capitale Logopro mentre il restante 35% è stato diviso tra H-Farm (25%) e Alessia Bellon (10%).

“Sono molto felice per aver concluso questʼoperazione con un azienda importante e proiettata al futuro come Orgraf; Logopro è un piccolo gioiellino che ha grandi potenzialità” – Dichiara Riccardo Donadon, fondatore di H-Farm – “ Ma soprattutto sono molto felice perché questa è la quinta operazione completa (selezione idea, finanziamento, incubazione ed uscita con cessione ad un partner industriale) che abbiamo realizzato in poco più di cinque anni ed è un risultato che non ha eguali nel territorio Italiano. Un segnale importante per una ripresa economica che deve partire dallʼinvestimento nellʼinnovazione e nei giovani.”

“E' fondamentale per la nostra azienda, orgogliosamente old economy, intercettare lo sviluppo delle tecnologie e quindi dei servizi digitali e per questo abbiamo scelto un partner, fortemente radicato in Italia ma con respiro internazionale, che meglio potesse rappresentare questo trend non reversibile e ci consentisse di raggiungere gli ambiziosi obiettivi di crescita previsti” - dichiara Massimo Vaini, Amministratore Delegato di Orgraf - ” In questa difficilissima congiuntura economica, investire sui giovani è la chiave per dare concrete prospettive di crescita al Paese e questo aspetto ha condizionato positivamente la nostra scelta di entrare in Logopro.”

Lʼinteresse per Logopro da parte di unʼazienda ormai consolidata nel suo settore di riferimento, ha rilevato quanto sia sempre più importante aprire le porte al digitale e soprattutto quanto questʼultimo sia ormai diventato elemento fondamentale per la determinazione di un forte vantaggio competitivo per ogni azienda. 

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.